Project Coordinator – Libano e Giordania (selezione conclusa)

Green City – Partenariati urbani per uno sviluppo urbano sostenibile e resiliente

Deadline per la candidatura:

2022-05-09

Disponibilità:

immediata

Durata del progetto:

24 mesi

Paese/i di implementazione: Libano, Giordania e Italia

L’ICU – ISTITUTO PER LA COOPERAZIONE UNIVERSITARIA è un’Organizzazione Non Governativa che realizza progetti di cooperazione allo sviluppo in diversi paesi del Sud del mondo e promuove iniziative di informazione ed educazione sui temi della solidarietà internazionale.

Sorto nel 1966, l’ICU ha l’obiettivo di favorire a livello internazionale lo sviluppo della cultura e della scienza al servizio dell’uomo. Tale finalità si può riassumere in una duplice ed interdipendente azione di:

  • Sviluppo umano e sociale nei paesi meno industrializzati o in via di transizione attraverso programmi di cooperazione internazionale, con particolare attenzione alla formazione;
  • Diffusione di una cultura della cooperazione allo sviluppo inteso come promozione integrale della dignità umana.

L’ICU, dalla sua costituzione, ha realizzato circa 500 progetti di cooperazione in oltre 40 Paesi in America Latina, Africa, Bacino del Mediterraneo e Vicino Oriente, Europa, Asia e Pacifico; nello specifico, è presente in Libano dal 1994 e in Giordania dal 2001, svolgendo progetti di cooperazione allo sviluppo in diversi ambiti.

Descrizione del progetto

L’iniziativa, finanziata dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), contribuisce a rafforzare i legami tra enti territoriali italiani e autorità locali straniere promuovendo l’instaurazione di partenariati territoriali tra il comune di Marsala (Ente proponente), il comune di Alcamo e i comuni di El Ain, Hermel, Boudai e Dekwaneh in Libano e di Irbid e Karak in Giordania, mirando alla promozione di uno sviluppo territoriale sostenibile e resiliente attraverso il potenziamento delle capacità di pianificazione e progettazione urbana in campo energetico e nella gestione dei rifiuti solidi urbani. La struttura insiste su tre componenti:

1) introduzione e rafforzamento delle buone pratiche di gestione, raccolta e trattamento differenziato, riciclo dei rifiuti ed economia circolare; 2) miglioramento dell’efficienza energetica e promozione dell’uso di energie rinnovabili nelle strutture comunali e scuole nelle municipalità; 3) creazione di partenariati territoriali internazionali per lo scambio di know-how, promozione del municipalismo e ownership sulla gestione urbana in materia ambientale ed energetica.

Mansioni previste:

  • Coordinamento delle attività implementate per assicurare che gli obiettivi del progetto siano conseguiti nelle tempistiche prescritte e nei parametri dei finanziamenti ricevuti. Responsabilità riguardo alla qualità generale e alla gestione del progetto;
  • Gestione, direzione e coordinazione diretta delle attività di progetto in coordinamento con il donatore, il partner e con gli stakeholder locali;
  • Revisione dei termini della proposta di progetto onde determinare le tempistiche, limitazioni finanziarie, procedure di raggiungimento degli obiettivi, caratteristiche del personale e allocazione delle risorse disponibili nelle varie fasi del progetto;
  • Selezione e gestione del personale locale, supervisione e monitoraggio del suo operato;
  • Gestione puntuale del budget e della rendicontazione di progetto: formulazione prime note mensili, identificazione degli impegni economici e finanziari necessari per la realizzazione del progetto, raccolta delle offerte necessarie secondo i disciplinari di riferimento per la gestione degli acquisti, effettuazione e autorizzazione degli acquisti di attrezzature ed equipaggiamenti previsti;
  • Gestione e responsabilità dei conti bancari in loco relativi al progetto, nel rispetto del budget, del disciplinare d’incarico e delle procedure di legge delle P.A. e del manuale di gestione e rendicontazione dell’AICS;
  • Formulazione dei documenti relativi alla gestione del progetto: pianificazione operativa e relativi aggiornamenti, pianificazione trimestrale dei trasferimenti di fondi in loco, stato d’avanzamento mensile delle attività nel paese di riferimento e delle spese relative, rapporti intermedi e finali e rendiconti rispettivi secondo le procedure AICS.
  • Coordinamento con gli stakeholder (partner, beneficiari, Ministeri di riferimento, organismi internazionali rilevanti, etc.) e con i working groups di settore;
  • Elaborazione del materiale divulgativo e di visibilità del progetto.
  • Predisposizione di tutta la documentazione tecnico-amministrativa per assicurare l’esecuzione del progetto nella sua interezza.

Titoli, competenze ed esperienza:

  • Titolo di studio: laurea triennale in Ingegneria, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Scienze per la cooperazione allo Sviluppo, o altro titolo comunque assimilabile. I titoli accademici acquisiti all’estero devono essere equipollenti a quelli conseguiti in Italia (il candidato deve fornire gli estremi di riconoscimento del titolo di studio);
  • Grado di esperienza: almeno 5 anni di esperienza in progetti nel settore energetico/ambientale, preferibile in area MENA (Medio Oriente e del Nord Africa);
  • Conoscenza delle lingue: Madrelingua o ottima conoscenza della lingua italiana (certificazione pari almeno al livello C2) ; lingua inglese e/o francese con certificazione pari almeno al livello C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER);
  • Spiccata capacità organizzativa di gestione simultanea di diversi gruppi di attività articolate;
  • Ottime capacità di relazione con diversi stakeholder e attori istituzionali diversificati;
  • Capacità di gestione delle risorse umane e finanziarie per il raggiungimento degli obiettivi nei tempi previsti;
  • Possesso dei requisiti per visto di lavoro in Libano/Giordania;
  • Conoscenza dei principali pacchetti informatici (Office, Open Office, ecc,).

Titoli preferenziali (ma non obbligatori):

  • Conoscenza della lingua araba;
  • Esperienza nella gestione di progetti AICS;
  • Esperienze lavorative in Libano/Giordania o in paesi in area MENA;
  • Esperienza in cooperazione in progetti in Libano/Giordania o in paesi in area MENA;
  •  Esperienza in progetti di cooperazione con enti locali istituzionali in Libano/Giordania o in paesi in area MENA;
  • esperienza progetti di cooperazione su fondi europei.

Come candidarsi

Inviare una mail a careers@icu.it con in allegato un UNICO documento contenente:

  1. CV aggiornato in italiano o in inglese in formato PDF
  2. Lettera motivazionale (in italiano o inglese) dove vengano trattati almeno i seguenti temi: eventuale conoscenza pregressa dell’ICU o di suoi collaboratori, come la propria esperienza personale e professionale possa essere utile e valorizzata per questa posizione soprattutto per quanto riguarda i requisiti fondamentali, data di prima disponibilità, in formato PDF.

La mail inviata avrà come oggetto: “Project Coordinator_Green City” Si anticipa che solo i candidati pre-selezionati saranno contattati.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Le ultime news

28 Marzo 2022

Tunisi, 16-17 Marzo 2022. Il 16 e il 17 Marzo 2022, presso la sede dell’Union Tunisienne de l’Industrie, du Commerce...

24 Marzo 2022

Dopo un anno di pausa, SIGEP torna per promuovere i marchi di maggior rilievo nei settori della Gelateria, Pasticceria, Panificazione...

11 Marzo 2022

Sulla rivista dell’AICS “Oltremare”, il racconto del progetto pilota “Accesso alle energie rinnovabili nelle zone off-grid del Burundi come volano di sviluppo...

Sostienici

FAI UNA DONAZIONE

Bonifico bancario
IBAN: IT74 M0503403252 000000007392
SWIFT BIC: BAPPIT21AL0
Presso: Banco BPM – Roma ag. 52, Viale dei Parioli 39 e 37/B, 00197 Roma RM
Addebito automatico su c/c bancario

* Le donazioni effettuate in favore dell’ICU sono fiscalmente deducibili