Guatemala

Objective

Il presente progetto, realizzato grazie ai fondi erogati dall’8×1000 a diretta gestione statale e alla fondazione ProSolidar, ha come obiettivo generale Contribuire al miglioramento della qualità di vita delle popolazioni indigene che vivono nelle zone rurali e povere di Chimaltenango. L’obiettivo specifico è quello di ridurre la denutrizione cronica dei...

Lotta alla denutrizione infantile in 10 comunità indigene di Chimaltenango, Guatemala

Il presente progetto, realizzato grazie ai fondi erogati dall’8×1000 a diretta gestione statale e alla fondazione ProSolidar, ha come obiettivo generale Contribuire al miglioramento della qualità di vita delle popolazioni indigene che vivono nelle zone rurali e povere di Chimaltenango.

L’obiettivo specifico è quello di ridurre la denutrizione cronica dei bambini fino a 2 anni d’età e delle donne incinta e che allattano e di migliorare la disponibilità di alimenti delle loro famiglie nelle 10 comunità indigene di Agua Escondida, Pamanzana, Vista Bella, Cruz de Santiago, Palima, Caserio Chicapir, Vía Nueva, Xepalama’, Chiraxaj e Nueva Esperanza.

Información huertos agrícolas, Vía Nueva 140621

La strategia scelta per la presente proposta è un approccio integrato che miri a garantire, nel tempo, l’autosufficienza alimentare nelle dieci comunità selezionate. Per mettere in atto questa strategia durante tutta la durata del progetto ICU ha lavorato, insieme al partner locale FUDI, a fianco delle famiglie, in particolar modo delle donne. Abbiamo identificato i bambini e le donne in una situazione critica a livello nutrizionale, accompagnandoli in un percorso volto a un recupero nutrizionale. Dal momento che la denutrizione dei bambini si manifesta durante i primi 1.000 giorni di vita, includendo il periodo della gravidanza, per ottenere un intervento più efficace e a lungo termine, rispetto ai progetti precedenti, è stato scelto di dare priorità alle donne in gravidanza e ai bambini sotto i 2 anni d’età. Questa strategia permetterà di ridurre la malnutrizione dei bambini e migliorerà lo stato di salute delle donne durante il periodo della gravidanza e del parto.

L’approccio utilizzato mira a essere sostenibile nel tempo. L’implementazione degli orti verticali e le nuove cucine contribuiranno ad una maggiore disponibilità e accesso ad alimenti diversificati, ad un corretto consumo degli stessi e, ad aumentare il reddito di ogni famiglia grazie alla vendita della produzione in eccedenza; anche i momenti di formazione sono considerati come mezzi necessari per garantire la sostenibilità a lungo termine. I corsi di formazione forniscono ai beneficiari la conoscenza, la comprensione e gli strumenti pratici necessari per risolvere problemi con i mezzi disponibili a livello locale, per prevenire la denutrizione attraverso una dieta equilibrata, seguendo alcune semplici regole di igiene nella casa e nella preparazione dei cibi.

Nella presente proposta si è scelto di lavorare in particolar modo con le donne indigene sia perché svolgono un ruolo chiave nelle famiglie e nelle comunità sia perché spesso discriminate nell’accesso alla proprietà e al controllo della terra.


Logo 8x1000 - Presidenza
Fondazione PS

Contribute to the development of projects

Join our sponsors and partners and support
the mission of ICU and give your contribution

Share
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email

Support us

MAKE A DONATION

Bank transfer
SWIFT BIC: BPMOIT22XXX
Where: BPER – Banca Popolare dell’Emilia Romagna
Automatic debit on current account
Devolve your 5×1000

* Donations made in favor of ICU are tax deductible