Cerca
Close this search box.

Seconda conferenza internazionale del progetto ACCBAT a Roma: “SaveWaterReuseWater: The ACCBAT Strategic Project” 

 

Il 23 Marzo 2015, si è tenuta a Roma presso Villa Celimontana, la conferenza internazionale “SaveWaterReuseWater: The ACCBAT Strategic Project” organizzata dall’ICU – Istituto per la Cooperazione Universitaria Onlus, in collaborazione con il Consiglio per la ricerca e l’analisi dell’economia agraria (CRA –INEA), in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua 2015 e con il patrocinio di Expo Milano 2015.

L’obiettivo principale della Conferenza internazionale è stato quello di approfondire e rafforzare la cooperazione tra i paesi del Mediterraneo sulla gestione delle risorse idriche in agricoltura nell’adattamento al cambiamento climatico attraverso un utilizzo più efficiente dell’acqua e l’impiego di acque reflue trattate per l’irrigazione.

Hanno partecipato all’evento il Presidente della Commissione Esteri del Senato, Pier Ferdinando Casini, il Consigliere diplomatico del Ministero dello Sviluppo Economico, Mario Cospito, l’Incaricato d’Affari dell’Ambasciata del Libano in Italia Karim Khalil, e delegazioni dei Ministeri dell’Agricoltura di Giordania, Libano e Tunisia partner dell’ICU nel progetto internazionale ACCBAT (Adaptation to Climate Change through improved water demand management in irrigated agriculture by introduction of new technologies and best agricultural practices).

In particolare, il presidente Casini ha sottolineato come oggi l’acqua rappresenti una questione fondamentale come il petrolio, più del petrolio e di come ci sia bisogno di un impegno democratico ma anche di nuove progettualità da parte delle ONG nell’area del Mediterraneo per contribuire a mantenere equilibrato il rapporto tra l’acqua e il suo utilizzo potenziale. Il Presidente ha poi espresso apprezzamento per il Progetto ACCBAT e per il dialogo interistituzionale che promuove e che può contribuire alla sua stabilità politica nell’area mediterranea.

La conferenza di Roma è stata la seconda dopo quella tenutasi nell’ottobre 2014 a Nabeul, in Tunisia con l’obiettivo di rafforzare la cooperazione tra i paesi coinvolti nel progetto e condividere gli avanzamenti delle attività di progetto. A tal fine, dopo i saluti istituzionali, un’intera sessione è stata dedicata all’avanzamento delle attività  nei tre paesi per concludere poi con un approfondimento sulla gestione delle acque reflue trattate nei paesi del Mediterraneo.

Il progetto ACCBAT, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma ENPI-CBCMed (di cui la Regione Sardegna è autorità di gestione), è un progetto strategico che promuove l’impiego di acque reflue trattate a scopo irriguo in Giordania, Libano e Tunisia con l’obiettivo di aumentare l’efficienza nell’uso dell’acqua e ridurre il consumo di acque convenzionali.

Condividi l'articolo

Leggi anche

22 Febbraio 2024

Ieri, 21 febbraio, si è tenuto a Nabeul l’evento di lancio del progetto PRO-ÉCO – PROtection, conservation et valorisation des...

21 Febbraio 2024

CONTRATTO QUADRO Fornitura di materiali e attrezzature mediche e WASHGara d’appalto REF TENDER_ICU_001_2024_MEDICALL’Istituto per la Cooperazione Universitaria – ICU Onlus...

9 Febbraio 2024

Si è svolta questa settimana a Tunisi la quinta edizione del Forum Mediterraneo dell’Acqua, evento organizzato sotto l’egida del Consiglio...

Informazioni anagrafiche

Indirizzo di Residenza

Formazione

Lingue

Selezionare le lingue parlate

Esperienza lavorativa

Esperienze precedenti con ONG/aziende private e istituzioni pubbliche

Caricamento file

Carica la tua lettera di presentazione
Carica il tuo CV aggiornato

Contatti

Come hai saputo di questa posizione?

Sostienici

FAI UNA DONAZIONE

Bonifico bancario
IBAN: IT74 M0503403252 000000007392
SWIFT BIC: BAPPIT21AL0
Presso: Banco BPM – Roma ag. 52, Viale dei Parioli 39 e 37/B, 00197 Roma RM DONA GRATUITAMENTE IL TUO 5X1000 ALL’ICU. CODICE FISCALE 80046590586

Addebito automatico su c/c bancario

* Le donazioni effettuate in favore dell’ICU sono fiscalmente deducibili