Home

NEWSLETTER

iscriviti

L'ICU, Ente morale dal 1966, realizza progetti di sviluppo nei paesi del sud del mondo.

Ad oggi sono stati realizzati circa 350 progetti in Africa, America Latina, Asia e Medio Oriente, con una forte componente di formazione così da assicurare la sostenibilità dello sviluppo.

 

PRIMO PIANO

Mauritania: bilancio di un anno

Si è da poco conclusa la prima annualità del programma di assistenza e formazione che l'ICU è stato chiamato a svolgere presso il Centro Nazionale di Oncologia, il Centro Nazionale di Cardiologia e la Scuola Nazionale di Sanità Pubblica di Nouakchott (Mauritania), e che è destinato a protrarsi sino al Novembre 2014. Si tratta di un progetto impegnativo che mira a promuovere e sviluppare in questo Paese Africano, sulle sponde dell'Atlantico, due settori strategici della Sanità moderna. Come in altri Paesi africani, infatti, con il progredire dei livelli di salute e delle condizioni di vita, nuove necessità sanitarie vengono a proporsi urgentemente e tra esse primeggiano i tumori e le patologie cardiovascolari.

Per rispondere a queste nuove esigenze occorrono non solo mezzi e strutture ma soprattutto risorse professionali. Quarantasei tra medici specialisti in Oncologia, Anatomia Patologica, Chirurgia, Anestesiologia, Ginecologia, Cardiologia, Chirurgia Cardiaca o Vascolare, Radiologia e Radioterapia oltre Infermieri e Tecnici si sono a oggi avvicendati nelle corsie, nelle sale operatorie e nelle aule didattiche della Capitale della Mauritania. Sono stati eseguiti oltre duecento interventi, spesso di elevata complessità e offerte oltre trecento prestazioni diagnostiche specialistiche a beneficio dei pazienti locali.

L'aspetto più rilevante del programma è stato tuttavia l'attività formativa. Oltre ai medici da addestrare alle più avanzate tecniche chirurgiche e diagnostiche in Oncologia e Cardiologia vi sono interi quadri tecnici e infermieristici da istruire. E' sulle loro spalle, infatti, che grava il peso di un'assistenza al malato che si è fatta sempre più raffinata e che si avvale di tecnologie complesse.

Lo scopo di progetti sanitari come questo in corso non è, infatti, solo quello di portare il beneficio di cure mediche moderne a popolazioni che ne sono ancora prive. Ci proponiamo soprattutto di trasferire, con un paziente lavoro di affiancamento e con un rapporto personale rispettoso e attento, quelle competenze e quegli stili professionali che facciano realmente crescere nel Paese un sistema sanitario moderno, sostenibile, equo e accessibile, destinato a durare e funzionare anche dopo la fine del progetto e la partenza del personale sanitario dell'ICU.

Leggi gli altri articoli...

NEWS

21/10/2014 - Giordania, Valle del Giordano. Un giornalista ENPI visita le zone d'intervento del progetto ENSIAP
17/10/2014 - Repubblica Democratica del Congo, Kinshasa. ICU distribuisce seminatrici donate dall’Azienda Fratelli Ingegnoli 
17/10/2014 - Tunisia, Nabeul. Prima conferenza internazionale dle progetto ACCBAT
07/10/2014 - Bologna: i seminari WSWC continuano ad informare gli studenti sulla gestione delle risorse idriche del Mediterraneo
07/08/2014 -  Libano. ICU distribuisce pacchi alimentari ai rifugiati siriani
16/07/2014 - Libano, Bar Elias, confine siriano. ICU installa 4 bagni per far fronte alle esigenze igieniche deteriorate. Grazie all’Ambasciata d’Italia a Beirut
08/07/2014 - Libano, Arsal, confine con la Siria. ICU distribuisce 1.600 kit igienici a 1.600 famiglie siriane rifugiate. Grazie all’Ambasciata d’Italia a Beirut
02/07/2014 - Libano, Bar Elias, confine con la Siria. ICU installa 50 contenitori per la raccolta dei rifiuti. Grazie all’Ambasciata d’Italia a Beirut
10/06/2014 - Si conclude a Firenze il primo ciclo di seminari del Progetto WSWC

Leggi le altre news...