Progetto ACCBAT: rappresentanti di istituzioni pubbliche, associazioni, ingegneri, studenti e dottorandi in visita al sito delle acque reflue trattate di Oued Souhil, Tunisia.

Martedì, 9 giugno 2015, nell’ambito del progetto strategico ACCBAT, rappresenanti delle istituzioni, membri di associazioni, ingegneri, studenti e dottorandi hanno visitato il sito pilota di irrigazione con acque reflue trattate di Nabeul – Oued Souhil, Tunisia.
Il sito pilota creato dal progetto ACCBAT è stato inaugurato il 29 ottobre 2014 dal Governatore di Nabeul, Sig Mohamed Hamdi Akremi.
Questo sito è di grande importanza nella regione Nabeul in quanto è il primo sito pilota di irrigazione localizzata con acque reflue trattate e sarà la “piattaforma” per attività di formazione per i tecnici, divulgatori e agricoltori in tutto il paese.
I partecipanti alla visita hanno potuto vedere la rete di irrigazione localizzata di 10 appezzamenti di alberi da frutto e la stazione di testa dotata di un sistema di pompaggio, di un innovativo sistema di filtraggio automatico e un iniettore fertilizzante . Sul sito è stato possibile assistere anche alla spiegazione sul funzionamento del sistema di pre-filtraggio delle acque reflue trattate e vedere i due bacini di deposito e stoccaggio con una capacità di 500 m3.
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Leggi anche

5 Ottobre 2021

A Taste of Rwanda is a coffee competition organized by CEPAR (Coffee Exporters and Processors Association of Rwanda) to allow...

4 Giugno 2021

Il 2 giugno 2021 S.E. l’Ambasciatore presso l’Unione Europea in Ruanda, Nicola Bellomo, e il Capo della Sezione Sviluppo Rurale,...

8 Marzo 2021

Due anni fa, la mattina del 10 marzo 2019, dai cieli su Addis Abeba un Boeing 737 Max cadeva a...

Sostienici

FAI UNA DONAZIONE

Bonifico bancario
IBAN: IT05 P05387 03203 000001691409
SWIFT BIC: BPMOIT22XXX
Presso: BPER – Banca Popolare dell’Emilia Romagna
Addebito automatico su c/c bancario

* Le donazioni effettuate in favore dell’ICU sono fiscalmente deducibili